TRATTAMENTO PERCOLATO

Il percolato è un liquido che trae prevalentemente origine dall'infiltrazione di acqua nella massa dei rifiuti o dalla decomposizione degli stessi. Il percolato prodotto dalle discariche controllate di rifiuti solidi urbani (R.S.U.) è un refluo con un tenore più o meno elevato di inquinanti organici e inorganici, derivanti dai processi biologici e fisico-chimici all’interno delle discariche.

Le macchine concepite per questo tipo di trattamento vengono utilizzate principalmente per discariche civili ed industriali o piattaforme di smaltimento rifiuti.

Le acque da trattare sono composte da oli e grassi, limature, trucioli, sporcizia, tensioattivi, tracce di idrocarburi, sali disciolti e composti organici.

Lo scopo del trattamento consiste nel concentrare il refluo per la riduzione dei volumi prima del suo smaltimento. L'acqua purificata (priva di sali) può essere eventualmente riutilizzata nel ciclo produttivo come acqua di lavaggio.

A titolo di esempio viene di seguito illustrato un impianto per il trattamento del percolato da 30 m3/g. L'impianto consente di ottenere circa 20 m3/g di acqua purificata scaricabile in acque superficiali; la frazione restante di concentrato (10 m3/g) viene ricircolata in discarica dove rientra nel ciclo dei processi depurativi naturali che qui avvengono (=> produzione biogas). Tale impianto è costituito essenzialmente dai seguenti stadi di processo.
  • Filtro a sabbia per la rimozione dei solidi sospesi.

  • Sezione di ultrafiltrazione (UF), 0,1 µm. In tale sezione d’impianto si garantisce una buona chiarificazione del refluo, necessaria ai fini di un corretto funzionamento dello stadio successivo di osmosi inversa. Le membrane solitamente installate sono del tipo tubolari ceramiche, pertanto inaggredibili dal punto di vista chimico e compatibili con la filtrazione di reflui ad alto contenuto di contaminanti organici e con possibilità di lavaggi a temperature e pH estremi.

  • Concentrazione su membrane di osmosi inversa (RO) polimeriche a spirale avvolta. Tale sezione sarà a doppio stadio e doppio passaggio per garantire il più elevato rapporto di concentrazione possibile e quindi ottenere un permeato di qualità (scaricabile in acque superficiali DL152) e poco concentrato da smaltire.

È da sottolineare che il pre-trattamento con ultrafiltrazione permette l’impiego, per la sezione di osmosi inversa, di membrane a spirale avvolta ad alta efficienza, basso costo e facile manutenzione e sostituzione.

Sito discarica RSI Impianto trattamento percolato: vista generale pre-trattamenti e container impianti UF e OI Container con impianto
osmosi inversa